Blog

Studio Dentistico Dr. Marrapodi

  • Home
  • Studio Dentistico Quartiere San Giovanni
  • Blog
  • Che fine faranno le tanto amate caramelle?
Che fine faranno le tanto amate caramelle?

Che fine faranno le tanto amate caramelle?

Un amore “dolce” senza confini…

Provate a dire ad un bambino: “Da oggi niente più caramelle, perché fanno male!”

Dopodichè, osservate la loro espressione: una vera tragedia!

Questi fantastici dolcetti colorati hanno un gusto intensamente dolce, sono ricchi di zuccheri, anche se presentano un valore nutritivo pari a zero.

Nonostante tutto, le caramelle sono i dolcetti più amati dai bambini e non solo!

I dentisti, di solito, consigliano di non dare troppe caramelle ai piccoli pazienti, per non aumentare il rischio di formazione della carie.

Ma, è anche vero, che non possiamo dare tutta la colpa a queste fantastiche e zuccherose palline colorate.

Innanzitutto, è bene sottolineare che la formazione della carie è anche legata ad una cattiva e soprattutto non costante igiene orale.

Un moderato consumo di caramelle non provoca danni gravi di per sé, l’importante è eseguire sempre una corretta pulizia dei denti e di tutta la bocca.

ATTENZIONE: L’uso corretto dello spazzolino, una sana alimentazione e la somministrazione di fluoro, garantiscono una bocca ed un sorriso sano fin da piccoli!!

Che cosa provoca, realmente, le carie?

Le caramelle, i dolci ed altri alimenti ricchi di zuccheri, non sono la causa principale della formazione dei processi cariogeni.

Molto dipende, anche, dal tempo e dalla frequenza di consumo, oltre all’intensità dell’igiene orale e al tipo di cibi, che vengono introdotti nella bocca.

Dentista e caramelle

La carie nasce da una combinazione di più fattori. Tuttavia, è bene sottolineare che, più i cibi sono zuccherati e migliore deve essere l’igiene orale.

Consiglio: è bene usare correttamente e regolarmente il filo interdentale, perché le carie dei bambini si formano nelle interstizioni tra i denti, che il normale spazzolino non riesce a raggiungere.

Le caramelle e i bambini: una lunga storia d’amore!

Secondo alcuni recenti studi, sembra che i tanto amati lecca-lecca e le caramelle dure, provochino più danni ai denti dei bambini rispetto a quelle gommose: primo, perché hanno un maggiore contenuto di zuccheri, e poi perché, essendo particolarmente dure, possono rovinare oppure graffiare lo smalto dei denti.

Ricordiamo che lo smalto dei denti dei bambini è meno duro rispetto a quello degli adulti.  

Per limitare gli effetti negativi delle caramelle è possibile scegliere quelle con il più basso contenuto di zuccheri. Prodotti, facilmente trovabili in commercio, che riducono i livelli di batteri responsabili della reazione acida all’interno della bocca.

Curiosità!!!

Caramelle

Secondo gli specialisti è meglio far mangiare ai bambini una caramella dopo l’altra, piuttosto che consumarne una alla volta, in diversi momenti della giornata.

In questo modo, si riducono i tempi di contatto tra lo zucchero e i denti. La reazione acida dei batteri viene limitata dalla saliva.

È consigliabile, comunque, non mangiare, frequentemente, quantità abbondanti di caramelle.

È bene, comunque, sottoporre i bambini a regolari visite di controllo, per verificare lo stato di salute di tutta la bocca, fin da subito.

In questo modo, è più facile intervenire tempestivamente, ed evitare eventuali otturazioni o inutili infiammazioni!

Studio Dentistico Dr. Marrapodi
Roma (San Giovanni)

Via Cuma, 13, 00183 Roma (RM)

Lun - Mart: 9:00 - 13:00
Mer - Giov: 15:00 -19:00
Ven: 9:00 - 13:00 / 15:00 - 19:00

Studio Dentistico Marrapodi
  • Dr. Vincenzo Marrapodi: Parodontologo, Implantologo
  • Dr.ssa Rossella Giaquinto: Gnatologo, Ortodontista
  • Studio Dentistico Marrapodi: Via Cuma, 13, 00183 Roma (RM)
  • P.IVA 08465320581
  • Iscrizione Albo Provinciale degli Odontoiatri di Roma n°4596


dentisti-italia.it
Blog
La lingua è la cartina tornasole della nostra salute

Che aspetto ha la tua lingua? Sapevate che la lingua può rivelare molti aspetti giusti o sbagliati del nostro stile di vita. Leggi tutto...


Studio Dentistico Cardioprotetto
© 2017. «Dentisti Italia». É severamente vietata la riproduzione.